foto 0foto 1foto 2foto 3foto 4foto 5

News

33° Festa dei fiori a San Giuseppe
19 Mar 2017

33° Festa dei fiori a San Giuseppe

Eventi

Apri l'aricolo per vedere il programma completo della Festa.

 
Intervista a Renata Andolfatto
13 Mar 2017

Intervista a Renata Andolfatto

News

Cos'è una Pro Loco? Come funziona e come viene gestita la Pro Loco di Cassola? Ce lo spiega Renata Aldolfatto, Presidente della Pro Loco di Cassola.

 
13 Mar 2017

Batti-Marso

Eventi
 
11 Gen 2017

Tessere soci 2017

News

Sono disponibili le nuove tessere soci per l'anno 2017.

 
Programma Auditorium A.Vivaldi stagione 2016 - 2017
16 Ott 2016

Programma Auditorium A.Vivaldi stagione 2016 - 2017

Eventi

Una nuova stagione di musica, teatro, laboratori e iniziative per i giovani e le famiglie. Scopri gli eventi in programma all'Auditorium Vivaldi di Cassola.

 
14 Set 2016

Assemblea straordinaria per elezioni consiglio direttivo 2016/19

News

convocazione dell'Assemblea Straordinaria dei soci per l'elezione del nuovo Consiglio Direttivo dell'Associazione per il quadriennio 2016 / 2019. Accoglimento candidature alle cariche di Presidente, Vice Presidente, membri del Collegio dei Revisori dei Conti e dei Probiviri.

 

Intervista a Renata Andolfatto

Intervista a Renata Andolfatto

Cos’è una Pro Loco e quali sono le sue principali funzioni?

LE ASSOCIAZIONI PRO LOCO

Le Pro Loco sono associazioni senza scopo di lucro formate da volontari che si impegnano per la promozione del luogo, per la scoperta e la tutela delle tradizioni locali, per migliorare la qualità della vita di chi vi abita, per valorizzare i prodotti e le bellezze del territorio.

Le Pro Loco organizzano manifestazioni in ambito

  • turistico culturale,
  • storico ambientale,
  • folcloristico,
  • gastronomico,
  • sportivo.

Sono un punto di riferimento sia per gli abitanti sia per i visitatori di una località.

Il numero delle Pro Loco esistenti in Italia negli ultimi venti anni è più che raddoppiato, mostrando come quello della Pro Loco sia un modello vincente e convincente, per nulla obsoleto, anzi attualissimo, in grado di soddisfare la crescente volontà mostrata da buona parte della cittadinanza di agire direttamente a livello locale a favore della società e a difesa dei suoi valori più genuini.

Noi Pro Loco di Cassola facciamo parte dell’UNPLI.

L’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) con oltre 6.200 associazioni Pro Loco iscritte costituisce l’unico punto di riferimento a livello nazionale di queste associazioni (la prima è nata nel 1881) che vantano un totale di circa 600.000 soci. L’UNPLI è iscritta nel registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale e all’Albo nazionale del Servizio Civile Nazionale. L’UNPLI è stata fondata nel 1962.

La rete associativa è strutturata in Comitati regionali, provinciali e di bacino presente capillarmente su tutto il territorio nazionale. E’ diretta da un Consiglio nazionale che rappresenta le Pro Loco di ogni regione italiana.

La nostra pro loco di Cassola fa parte delle 14 pro loco che formano il Consorzio Grappa Valbrenta.

Le 14 Proloco del Consorzio Grappa Valbrenta sono:

  • Cismon del Grappa,
  • Mussolente,
  • Valstagna,
  • Bassano del Grappa,
  • San Nazario,
  • Rosà,
  • Campolongo,
  • Rossano Veneto,
  • Solagna,
  • Cassola,
  • Pove del Grappa,
  • Cartigliano,
  • Romano d’Ezzelino,
  • Tezze sul Brenta.

Com’è composto l’attuale direttivo della Pro Loco di Cassola?

Da ottobre 2016 la Proloco di Cassola ha un nuovo direttivo così costituito:

  • la sottoscritta, Andolfatto Renata, in qualità di Presidente;
  • Angelo Marin, in qualità di Vicepresidente;
  • da 5 Consiglieri: Fabio Agostini, Giovanni Maria Bizzotto, Nives Castellan, Guglielmo Donato, Cinzia Sonda;
  • da 3 Probiviri (una sorta di “osservatori” con il compito di analizzare ciò che succede al di fuori dell’associazione, mantenendo il giusto rapporto e il giusto controllo con la comunità): Diego Chiomento, Walter Lovato, Marcellino Tessarolo;
  • e 3 Revisori dei Conti (le figure che attestano e approvano le funzioni e le decisioni economiche della Pro Loco): Giulia Bonamigo, Mauro Salvemini, Marino Zarpellon;
  • più una segretaria esterna al Consiglio Direttivo.

L’attuale direttivo della Pro Loco, nominato nell’ottobre del 2016, si manterrà con mandato quadriennale fino al 2020.
Alcune di queste persone fanno parte dello staff della Pro Loco di Cassola da moltissimi anni, molti prima di me e hanno maturato l’esperienza giusta per supportare il direttivo nel migliore dei modi.
Quindi per me sono anche un punto di riferimento, un utilissimo “termine di confronto” per quello che si faceva prima della mia nomina a presidente.Altrettanto importante è avere in organico anche persone nuove, che sappiano proporre nuove idee, nuovi punti di vista, che sappiamo proporre qualcosa di inedito per il territorio cassolese.

Quali sono i principali eventi organizzati dalla Pro Loco di Cassola? E quali le collaborazioni più importanti che la Pro Loco chiama in campo per la realizzazione degli eventi?

I nostri principali eventi 2016  e collaborazioni sono:

  • Festa della Befana il 6 Gennaio
  • Festa dei Fiori a Marzo
  • Lucciolata, marcia non competitiva con sfondo di beneficenza per l’associazione “ le vie di Natale “ ad Aprile/Maggio
  • Collaborazione con la marcia di San Giuseppe “Corricolori” ad Aprile
  • Collaborazione con la marcia “dell’asparago“ di San Zeno a Maggio
  • Programma estivo da Giugno ad Agosto con che comprende tutte le tre aree del Comune quindi si va nelle piazze e parchi di San Giuseppe, San Zeno e Cassola centro con proiezione di film, esibizioni di danza e teatro.
  • Nelle tre domeniche di Dicembre organizziamo nelle piazze di San Giuseppe, San Zeno e Cassola centro un pomeriggio per le famiglie in tema Natalizio, dove si snodano attività di canto, danza, musica, tutto coronato da una magica atmosfera e con la partecipazione di Babbo Natale.
  • In primavera 2016 abbiamo portato a teatro ed in sala conferenze il tema del femminicidio, al teatro Vivaldi si è svolto uno spettacolo-danza intitolato “ma… io ti amo” con la scuola di Danza Kasadanza e il regista Lucio Bosa.
  • Sempre in teatro abbiamo portato vari Musical tra cui “Superstar“ con la Cittadella del Musical e Frontiere con il gruppo degli Scalabrini.
  • A marzo 2016 nella sala riunioni di via Raffaello Sanzio è stato organizzato un corso di disegno con l’insegnante Tessarolo Graziano.
  • Sempre nella sala riunioni sono state tenute delle serate sull’alimentazione.
  • A Maggio 2016 abbiamo organizzato con molto piacere anche la visita all’EXPO di Milano.

Altri progetti da portare avanti in Pro Loco per il 2017…

Nel mio cassettino dei desideri, se non andrà in porto per il 2017 farò il possibile perché vada in porto per la primavera del 2018, ho in mente di “rivisitare”, alcune serate dedicate a varie tematiche familiari come per esempio:

  • come comportarsi dal punto di vista legale:
  • per chiedere in affido un bambino
  • adottare un bambino
  • come si devono comportare le coppie in caso di separazione
  • cosa comporta la comunione o la divisione dei beni in ambito matrimoniale
  • cosa prevede la legge in senso generale relativamente all’universo familiare.

Vi posso anticipare che abbiamo già delle date fissate al Teatro Vivaldi: a Maggio un concerto di musica folcloristica con il gruppo “El Canfin” che porterà nel nostro teatro la musica folcloristica veneta e Pugliese con un gruppo molto importante del Sud Italia.

A Giugno una serata di danza della scuola Fasce Dance Accademy.

Per il Natale prossimo, ci è stato proposto da Giulia Bonamigo, parte del nostro direttivo come revisore dei conti, di organizzare una marcia di Babbi Natale, una proposta nuova, da studiare ed organizzare al meglio, mi sembra una piacevole proposta, vediamo se riusciamo nel nostro intento.

Sicuramente la collaborazione maggiore è con l’amministrazione comunale che ci patrocina gli eventi che noi proponiamo, la persona con cui mi interfaccio di più, oltre il Sindaco è sicuramente l’Assessore alla cultura Marta Orlando Favaro.

Quali oneri e responsabilità ha il direttivo della Pro Loco?

Un presidente di qualsiasi associazione, non solo di una Pro Loco, ha delle responsabilità verso quello che va ad organizzare, a patrocinare, a sostenere.

Non credo che molte persone  capiscano il significato di responsabilità .

Mi piacerebbe organizzare con la nostra amministrazione, e per tutte le associazioni degli incontri formativi riguardo all’organizzazione degli eventi.

Questi  incontri hanno un semplice scopo: che venga spiegato che cos’è un evento a livello di carte burocratiche e soprattutto a livello di sicurezza in cui possano intervenire, anche con approfondendo molto tecnici figure iper-specializzate nel settore come per esempio un vigile del fuoco piuttosto che un rappresentante della polizia locale piuttosto che un impiegato SIAE, ULSS.

Quello che mi piacerebbe ottenere è far capire alla comunità quali sono gli obblighi istituzionali necessari all’organizzazione di un evento e che i referenti preposti per ogni tematica spieghino cosa significa essere l’organizzatore di un qualsiasi evento, dove sono le responsabilità e come ci si deve comportare nel bene e nel male.

Ho già parlato al nostro Sindaco come con il direttivo delle pro loco, vediamo quanto prima di organizzare qualcosa.

A conclusione della mia intervista, voglio sottolineare il mio piacere ed orgoglio di essere la Presidente della Pro loco del mio Comune, che come tanti altri, sono una volontaria che si presta nel sociale e per la comunità.

Non sempre è facile conciliare lavoro, famiglia, impegni e volontariato, ma io credo che finchè si ha voglia di dare agli altri bisogna impegnarsi ed essere attivi, ci saranno dei giorni in cui le nostre energie e le nostre forze non ci permetteranno più di fare  quanto possiamo fare ora, in questo preciso momento, con la voglia di condividere, con il sorriso sulle labbra.

La vita è il più bel dono che ci viene dato, viviamola nell’amore e nel rispetto di ogni singolo attimo.

Il territorio in cui viviamo è di tutti ed è un valore primario da rispettare, credo che siamo solo di passaggio in questa terra, portiamo un valore aggiunto per il domani e lasciamo tutto a chi vuole con criterio e amore continuare il nostro cammino, di vita e di volontariato.